SPECIALIZE IN STERILIZATION • FOCUS ON HIGH-END

Processo di ispezione della sterilità commerciale degli alimenti in scatola

160f66c0

La sterilità commerciale del cibo in scatola si riferisce a uno stato relativamente sterile in cui non ci sono microrganismi patogeni e microrganismi non patogeni che possono riprodursi nel cibo in scatola dopo che il cibo in scatola è stato sottoposto a un trattamento di sterilizzazione a caldo moderato, è un prerequisito importante affinché il cibo in scatola raggiunga una durata di conservazione più lunga sulla base della garanzia della sicurezza e della qualità degli alimenti.La sterilità commerciale del cibo in scatola nei test microbiologici degli alimenti è caratterizzata da sterilità relativa, assenza di microrganismi patogeni e nessun microrganismo che può moltiplicarsi in lattina a temperatura ambiente.

Al fine di raggiungere standard di sterilità commerciale accettabili, il processo di produzione di cibo in scatola include in genere processi come il pretrattamento delle materie prime, l'inscatolamento, la sigillatura, la corretta sterilizzazione e il confezionamento.I produttori con tecnologia di produzione più avanzata e requisiti di controllo della qualità più elevati hanno processi di produzione più complessi e perfetti.

La tecnologia di ispezione commerciale della sterilità in scatola nell'ispezione microbiologica degli alimenti è stata relativamente completa e l'analisi del suo processo specifico è favorevole a un migliore utilizzo di questa tecnologia nelle operazioni pratiche per garantire la sicurezza alimentare degli alimenti in scatola.Il processo specifico dell'ispezione della sterilità commerciale in scatola nell'ispezione microbiologica degli alimenti è il seguente (alcune agenzie di ispezione di terze parti più rigorose possono avere più elementi di ispezione):

1. Coltura batterica in scatola

La coltura batterica in scatola è uno dei processi importanti nell'ispezione commerciale della sterilità del cibo in scatola.Colturando professionalmente il contenuto dei campioni in scatola e selezionando e controllando le colonie batteriche coltivate, è possibile valutare i componenti microbici negli alimenti in scatola.

I microrganismi patogeni comuni nelle lattine includono ma non sono limitati a batteri termofili, come Bacillus stearothermophilus, Bacillus coagulans, Clostridium saccharolyticus, Clostridium niger, ecc.;batteri anaerobici mesofili, come la tossina botulinica Clostridium, Clostridium deterioramento, Clostridium butyricum, Clostridium pasteurianum, ecc.;Batteri aerobi mesofili, come Bacillus subtilis, Bacillus cereus, ecc.;Batteri non produttori di spore come Escherichia coli, Streptococco, lievito e muffe, muffe resistenti al calore e così via.Prima di eseguire la coltura batterica in scatola, assicurarsi di misurare il pH della lattina per selezionare il mezzo appropriato.

2. Campionamento del materiale di prova

Il metodo di campionamento è generalmente utilizzato per il campionamento di materiali sperimentali di cibo in scatola.Quando si testano grandi lotti di cibo in scatola, il campionamento viene generalmente effettuato in base a fattori quali il produttore, il marchio, la varietà, la fonte di cibo in scatola o il tempo di produzione.Per lattine anomale come lattine arrugginite, lattine sgonfie, ammaccature e rigonfiamenti nella circolazione di commercianti e magazzini, viene generalmente effettuato un campionamento specifico a seconda della situazione.È requisito fondamentale per il campionamento dei materiali sperimentali selezionare il metodo di campionamento appropriato in base alla situazione reale, in modo da ottenere i materiali sperimentali che riflettano la qualità del cibo in scatola.

3. Campione di riserva

Prima della conservazione del campione, sono necessarie operazioni come la pesatura, il mantenimento in caldo e l'apertura delle lattine.Pesare il peso netto della lattina separatamente, a seconda del tipo di lattina, deve essere preciso a 1 g o 2 g.In combinazione con pH e temperatura, le lattine vengono mantenute a temperatura costante per 10 giorni;le lattine che sono grasse o che perdono durante il processo devono essere prelevate immediatamente per l'ispezione.Al termine del processo di conservazione a caldo, posizionare la lattina a temperatura ambiente per l'apertura asettica.Dopo aver aperto il barattolo, utilizzare strumenti adeguati per prelevare preventivamente 10-20 mg del contenuto in uno stato sterile, trasferirlo in un contenitore sterilizzato e conservarlo in frigorifero.

4.Cultura alimentare a bassa acidità

La coltivazione di alimenti a bassa acidità richiede metodi speciali: coltivazione di brodo porpora di brompotassio a 36 °C, coltivazione di brodo porpora di brompotassio a 55 °C e coltivazione di carne cotta media a 36 °C.I risultati sono macchiati e colorati e dopo l'esame microscopico viene organizzato uno screening più preciso, in modo da garantire l'accuratezza obiettiva dell'esperimento di identificazione delle specie batteriche negli alimenti a bassa acidità.Durante la coltura nel terreno, concentrarsi sull'osservazione della produzione di acido e della produzione di gas delle colonie microbiche sul terreno, nonché dell'aspetto e del colore delle colonie, in modo da confermare le specie microbiche specifiche nell'alimento.

5. Esame microscopico

L'esame microscopico dello striscio è il metodo di screening primario più comunemente utilizzato per il test di sterilità commerciale in scatola, che richiede il completamento di ispettori di qualità esperti.In un ambiente sterile, utilizzando un'operazione asettica, spalmare il liquido batterico dei microrganismi contenuti nei campioni in scatola che sono stati coltivati ​​a temperatura costante nel mezzo e osservare l'aspetto dei batteri al microscopio ad alta potenza, in modo da determinare i tipi di microrganismi nel liquido batterico.Screening e organizzare il passaggio successivo della coltura raffinata e dell'identificazione per confermare ulteriormente il tipo di batteri contenuti nel barattolo.Questo passaggio richiede una qualità professionale estremamente elevata degli ispettori ed è anche diventato un collegamento che può testare al meglio le conoscenze e le capacità professionali degli ispettori.

6. Test di coltivazione per alimenti acidi con pH inferiore a 4,6

Per gli alimenti acidi con un valore di pH inferiore a 4,6, generalmente non è più necessario il test dei batteri da intossicazione alimentare.Nel processo di coltivazione specifico, oltre ad utilizzare come mezzo di coltura il brodo acido, è necessario utilizzare anche il brodo di estratto di malto come mezzo di coltivazione.Mediante sbavatura ed esame microscopico delle colonie batteriche coltivate, è possibile determinare i tipi di batteri nelle lattine di acido, in modo da effettuare ulteriormente una valutazione più obiettiva e veritiera della sicurezza alimentare delle lattine di acido.


Tempo di pubblicazione: 10-agosto-2022